Domenica 25 settembre 2022 d.C. / 28 Safar 1444 AH
Mansoor Hashemi Khorasani
Il sito web per l’ufficio di Allamah Mansoor Hashemi Khorasani è stato avviato il 28 Febbraio 2022 d.C. / 27 Rajab 1443 AH.
loading
Detto
 

Traduzione del detto:

Un gruppo di nostri aiutanti ha raccontato che il virtuoso servo Mansoor Hashemi Khorasani aveva pronunciato un sermone per un gruppo di persone tre anni prima delle rivolte in Siria ed in Iraq, ed aveva detto:

“Attenzione! Sappiate che l’orizzonte dell’Occidente si è oscurato di nuvole nere. Presto una tempesta rossa si abbatterà su di voi e travolgerà la vostra terra. Non lascerà né un tetto sotto cui ripararvi, né un muro dietro cui nascondervi! A quel tempo, la nazione di Muhammad desidererà sacrificare metà della sua gioventù per trovare il Mahdi in una delle valli dell’Hijaz!

Attenta, o nazione ignorante! Che cosa stai cercando?! E chi stai seguendo?! Il tuo leader è il Mahdi. La calma delle tue notti e la gioia dei tuoi giorni è il Mahdi. La tua felicità duratura e la dolcezza della tua vita è il Mahdi. La tua fortuna nel mondo e la tua salvezza nell’Aldilà è il Mahdi. Allora che cosa ti ha impedito di rivolgerti a lui?! O chi ha riempito il vuoto lasciato da lui?!...

Pensi che vedrai giustizia e prospererai in sua assenza? O pensi che avrai sicurezza e felicità in sua assenza? No, lo giuro su Dio, e poi no, lo giuro su Dio. Porterai questo desiderio nella tua tomba come i tuoi antenati lo portarono nelle loro tombe; poiché Dio non ha apportato alcun beneficio in assenza del Suo Califfo, e non ha elargito alcuna benedizione nel governo di nessun altro oltre al Suo.

Vi dico la verità: in sua assenza, il vostro stomaco si attaccherà alla vostra schiena e giacerete sulle spine! Vi infurierete con molta rabbia e desidererete la morte mattina e sera! Le vostre case saranno disabitate e i vostri mercati chiusi! I campi produrranno spine e gli alberi da frutto appassiranno! Le mandrie di bestiame saranno disperse e non ci sarà nessuno a radunarle! Le vostre teste avranno i pidocchi e le vostre mani saranno sporche! Le vostre città saranno distrutte ed i vostri villaggi abbandonati! Nessuno attraverserà i vostri vicoli e nessuno busserà alle vostre porte! Non ci sarà acqua nei vostri acquedotti ed i serpenti nidificheranno nei vostri pozzi! I lupi vagheranno per le vostre piazze pubbliche ed i gufi strideranno in cima alle vostre torri! I ragni tesseranno ragnatele sulle vostre finestre e le rane gracchieranno nei vostri stagni! Abiterete in valli oscure e vi rifugerete in cima alle montagne! Vi nasconderete nelle fessure delle rocce ed i vostri compagni saranno le lucertole del deserto! Dalle vostre terre il fumo salirà verso cielo ed il suo fuoco non si spegnerà! I vostri nemici vi domineranno ed i diavoli dell’Oriente e dell’Occidente vi divoreranno! Non ascolteranno il pianto dei vostri figli, né saranno misericordiosi verso i vostri anziani storpi! Divideranno i vostri averi e tireranno a sorte per le vostre donne! Non seppelliranno i vostri morti, piuttosto li lasceranno per i loro cani!

Attenta, o gente! Non affrettarti in ciò che dipende dal momento! Il mondo è vicino alla fine ed è giunto il tempo delle promesse. Presto l’era dell’assenza, che pensi sia pacifica, esploderà come un cammello furioso in primavera[1], ed affonderà i suoi denti aguzzi nei tuoi occhi. Giuro su Colui nelle cui mani sono la mia vita ed il mio corpo, quello che dico non è una poesia, né un’esagerazione nel parlare. Presto il calderone del mondo bollirà, ed il fiume del tempo infurierà, farà girare il mulino della Fitnah e farà ruotare la macina del caos. Pericolo! Pericolo! Siate consapevoli che non avranno pietà di nessuno di voi! Prenderanno il più isolato di voi e gli leveranno il suo burro e il latticello. Quando la falce della Fitnah cadrà, chi starà in piedi sarà mietuto e chi starà seduto sarà schiacciato. Pericolo! Pericolo! Prendete la vostra religione e correte finché ne avete la possibilità! Se in me avete trovato la verità, allora venite da me, anche se doveste strisciare sulla neve; poiché io vi condurrò verso il Mahdi, e se mi rigettate e rifiutate di venire da me, allora andatevene ed andate più lontano che potete; sebbene voi non possiate andare lontano; perché, lo giuro su Dio, anche se vi nascondete dietro le stelle del cielo, loro vi troveranno, vi prenderanno e vi svergogneranno; poiché quest’opera non è così facile come avete pensato, anzi è una grande difficoltà ed un’enorme calamità che renderà i vecchi impazienti ed i giovani insonni”.

Spiegazione del detto:

Queste sono le grida di un grande e compassionevole studioso che in maniera evidente invita verso il Mahdi ed annuncia le terribili conseguenze del proseguimento della sua assenza; le terribili conseguenze di cui vediamo i preludi in diverse parti del mondo islamico in questi giorni, eppure la maggior parte di noi non si sveglia dal sonno negligente e non ritorna verso il nostro salvatore, il Mahdi!

Buono per coloro che conoscono il valore di queste parole pure, questa saggezza conclusiva, questi consigli di guarigione e questi sufficienti avvertimenti, e poi si svegliano dal loro sonno negligente e tornano verso il loro salvatore che il Profeta, pace e benedizioni di Dio su di lui e sulla sua famiglia, ha annunciato in racconti mutawatir, promettendo che egli riempirà la terra di equità e giustizia come era stata piena di oppressione e crudeltà!

↑[1] . Un cammello furioso in primavera è un cammello che non ha avuto una cammella durante l’inverno o è stato tenuto dal cammelliere in un luogo distante dalle altre cammelle in modo che in primavera rendesse gravide quelle cammelle che non erano rimaste incinte durante l’inverno. Questo cammello è solitamente violento e pericoloso, i suoi denti diventano affilati perché li digrigna a causa della rabbia, può attaccare esseri umani ed animali e talvolta anche ucciderli. Per questo gli arabi beduini erano soliti cercare rifugio in Dio dal suo male e dicevano: «نعوذ باللّه من شر الأعميين الأيهمين»; “Cerchiamo rifugio in Dio dal male dei due ciechi stolti”, cioè le inondazioni ed i cammelli furiosi presi dalla lussuria; erano anche soliti avvertire di ciò, poiché esiste un proverbio al riguardo: «إحذر السيل إذا حدر والجمل إذا هدر»; “Attenzione al diluvio quando infuria ed al cammello quando ruggisce”.
Condividi
Condividi questo contenuto con i tuoi amici.
Email
Telegram
Facebook
Twitter
Puoi anche leggere questo contenuto nelle seguenti lingue:
Se hai familiarità con un’altra lingua, puoi tradurre in essa questo contenuto. [Modulo di traduzione]